Revistes Catalanes amb Accés Obert (RACO)

Un situlus di bronzo con marchio da Otricoli (Terni)

Carmine Mocerino

Resum


I reperti portati alla luce a Otricoli (Ocriculum), nella seconda metà del secolo
XX, relativi all’ Instrumentum domesticum, non sono stati ancora tutti studiati. Il mio studio è inerente a un situlus di bronzo con un’iscrizione latina marchiata, in forma abbreviata, sull’orlo del manufatto. Questo interessante secchio di bronzo fu rinvenuto durante alcuni scavi compiuti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria, nel 1983, lavori effettuati al fine di portare alla luce un mausoleo funerario a tumulo posto sulla via Flaminia. Nel mio studio ho cercato di confrontare questo secchio di bronzo con i vasi rinvenuti ad Ercolano e Pompei e in altri contesti dell’Italia romana. In fine, ho analizzato l’iscrizione abbreviata sul secondo frammento di orlo del secchio, composta di sole due lettere, forse si tratta del prenomen e del nomen, S · C., con possibili confronti prosopografici. Pertanto risulta alquanto difficile individuare, nell’abbreviazione marchiata sull’orlo del situlus di bronzo, il possibile nome di chi ha prodotto il manufatto.

Text complet: PDF