Revistes Catalanes amb Accés Obert (RACO)

Signacula ex aere in officina: aggiornamenti e novità di una ricerca multidisciplinare

Ivan Di Stefano Manzella

Resum


Con nuove interpretazioni di graffiti ante cocturam, primo fra tutti quello della tegola di València, l’autore ricostruisce e documenta la fase di recensio-probatio dei lateres e delle tegulae crudi, con speciale riguardo alle tracce digitali di manipolazioni del corium
argillae finalizzate a saggiare la qualità dell’impasto. In tale occasione il signaculum ex aere, nato per firmare su papiro, poteva essere eccezionalmente usato per timbrare l’argilla; era
inoltre possibile che il suo solo testo (con la diffusa formula nomen + vivas in deo) fosse graffito per identificare il committente (vedi il caso di Ursus, erroneamente ritenuto un defunto cristiano).

Text complet: PDF