Revistes Catalanes amb Accés Obert (RACO)

The lapidarium of the National Museum of Slovenia

Marjeta Sasel Kos, Peter Kos

Resum


Since 1998, the National Museum of Slovenia has been keeping its collection of Roman stone monuments in a modern lapidarium, which was organized in the narrow hallways of the ground floor. The collection contains some 200 pieces, most of which were, prior to 1995, immured in the walls without any order. They are mainly from Slovenia’s capital, Ljubljana (Roman Emona) and the nearby village of Ig, as well as from Lower Carniola (Dolenjska). Several monuments are kept in the glass pavilion in the museum garden, which was officially opened in mid-2007.
____________________________________________

Nel 1998 è stata rifatta l’esibizione della raccolta epigrafica romana nel Museo Nazionale di Slovenia dove sono esposti oltre 200 monumenti lapidei (iscrizioni e/o rilievi ed alcune statue), che fino al 1995 erano murati senza particolare ordine nelle pareti del corridoio del museo. La maggior parte dei monumenti deriva da Ljubljana, l’odierna capitale slovena (l’antica Emona nella Regio X), dal vicino paese di Ig e da siti della regione Dolenjska (Bassa Carniola) che faceva parte della provincia romana di Pannonia. Inoltre alla metà del 2007 è stato aperto al pubblico anche il padiglione di vetro nel giardino del museo dove sono esposti e conservati altri monumenti antichi.

Text complet: PDF